Project Description

DIRITTO DEL LAVORO

L’assistenza di CG Legali è rivolta sia ai privati che alle aziende e riguarda tutte le problematiche inerenti lo svolgimento e la gestione del rapporto di lavoro, individuale e collettivo, subordinato e atipico, dalla fase di assunzione fino a quella di risoluzione del rapporto, con particolare attenzione anche alle problematiche di natura previdenziale e sindacale.
L’assistenza giudiziale copre tutte le controversie riguardanti la gestione del rapporto di lavoro, in particolare: licenziamenti individuali e collettivi, procedimenti disciplinari e impugnazioni di sanzioni, rivendicazioni di qualifiche superiori, domande di risarcimento danni per mobbing e demansionamento, ferie, malattie e inidoneità sopravvenuta, infortunio sul lavoro, controversie di natura previdenziale.
Laddove possibile, lo Studio fornisce soluzioni conciliative studiate ad hoc per ogni singolo caso, al fine di definire le controversie già in sede stragiudiziale e con notevole risparmio di costi.
Ci occupiamo altresì di rapporti di lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni o enti equiparati, nonché delle vertenze in materia di pubblici concorsi e graduatorie.

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Le materie di specializzazione sono:

  • Predisposizione di contratti di lavoro individuali
  • Consultazioni e negoziazioni in sede sindacale e con le pubbliche amministrazioni
  • Vertenze inerenti a rapporti di lavoro subordinato e/o para subordinato
  • Vertenze riguardanti l’assunzione e la risoluzione del rapporto
  • Assunzioni obbligatorie: invalidi e portatori di handicap
  • Dimissioni per giusta causa
  • Licenziamenti individuali e collettivi: reintegrazione e risarcimento del danno
  • Provvedimenti disciplinari: contestazione e impugnazione
  • Malattia e visite fiscali
  • Aspettativa e superamento periodo comporto
  • Rivendicazioni di qualifiche superiori
  • Mansioni superiori e differenze retributive
  • Domande di risarcimento danni per condotte illecite del datore di lavoro
  • Mobbing e demansionamento
  • TFR e retribuzioni mensili
  • Lavoro a tempo determinato: successione di contratti a termine
  • Trasferimento del lavoratore
  • Controversie contributive contro INPS, INAIL
  • Risarcimento danni da infortunio e da malattia professionale, infortunio in itinere
  • Risarcimento del danno biologico, esistenziale e morale, danno all’immagine
  • Valutazione di condotte antisindacali
  • Arbitrato

NEWS E APPROFONDIMENTI

Infortunio sul lavoro: come funziona e l’ammontare del risarcimento

Cosa succede quando si verifica un infortunio sul lavoro? Questo si qualifica come un evento che provoca un’assoluta e temporanea impossibilità per il dipendente di rendere la prestazione lavorativa. Di conseguenza, per i giorni di assenza non spetterebbe la retribuzione. A copertura di questo periodo interviene, a determinate condizioni, l’Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro (INAIL) [...]

  • Fondo di Garanzia INPS per il TFR: il lavoratore non incassa se prima non ottiene un titolo esecutivo 28 Gennaio 2020
    Titolo esecutivo e tentativo di esecuzione sono presupposti essenziali per ottenere l’intervento del Fondo di Garanzia:“[…] il previo conseguimento di un titolo esecutivo nei confronti del datore di lavoro insolvente costituisce un presupposto non solo letteralmente, ma anche logicamente necessario, giacché l’accertamento giurisdizionale della misura del TFR dovuto in esito all’ammissione allo stato passivo ovvero […]
  • Ricollocazione poco gradita dalla dipendente: impossibile parlare di demansionamento 28 Gennaio 2020
    Demolito il castello accusatorio presentato da una lavoratrice, inquadrata come cassiera in un ipermercato. Lei ha posto nel mirino l’azienda, ritenendola colpevole di mobbing e demansionamento. Per i Giudici della Cassazione, come per quelli di appello, però, le azioni e le decisioni della società sono state razionali e non finalizzate alla vessazione della lavoratrice.  
  • Perseguita la collega nonché ex amante: licenziato 28 Gennaio 2020
    Definivo il provvedimento adottato dall’azienda e poggiato sulla condotta extra-lavorativa tenuta dal dipendente nei confronti della collega ed ex amante. Per i Giudici non vi sono dubbi sulla gravità del comportamento tenuto dall’uomo.
  • Impugnare il licenziamento a ridosso della prescrizione non è abuso del diritto 28 Gennaio 2020
    Il ritardo nell’impugnazione del licenziamento, per quanto imputabile al lavoratore e tale da far ragionevolmente intendere al datore di lavoro che il diritto non sarà più esercitato, non può costituire motivo per negare la tutela giudiziaria.
  • Pignoramento stipendio 2020 29 Gennaio 2020
    Avv. Marco Sicolo - Il pignoramento dello stipendio segue delle regole particolari dettate dall`art. 545 del codice di procedura civile, che integrano la disciplina generale del pignoramento dettata dagli artt. 491 ss. c.p.c.
  • Giudici di pace: spettano 4 settimane di ferie retribuite 26 Gennaio 2020
    di Lucia Izzo - I giudici di pace italiani sono da considerarsi lavoratori, ai sensi della direttiva sull`orario di lavoro, e dunque hanno diritto a 4 settimane di ferie retribuite. ...
  • Assegni familiari e disoccupazione agricoli: domande online 26 Gennaio 2020
    di Redazione - E` attivo il servizio di invio telematico delle domande di indennità di disoccupazione e/o dell`assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti agricoli. Il servizio, come comunicato dall`Inps con mess...
  • Permessi legge 104: va licenziato il lavoratore che ne abusa 26 Gennaio 2020
    di Annamaria Villafrate - Nel respingere il ricorso di un dipendente licenziato dalla società datrice per abuso dei permessi previsti dalla legge 104 la Cassazione, con la sentenza n. 1394/2020 ...