Project Description

DIRITTO DEL LAVORO

L’assistenza di CG Legali è rivolta sia ai privati che alle aziende e riguarda tutte le problematiche inerenti lo svolgimento e la gestione del rapporto di lavoro, individuale e collettivo, subordinato e atipico, dalla fase di assunzione fino a quella di risoluzione del rapporto, con particolare attenzione anche alle problematiche di natura previdenziale e sindacale.
L’assistenza giudiziale copre tutte le controversie riguardanti la gestione del rapporto di lavoro, in particolare: licenziamenti individuali e collettivi, procedimenti disciplinari e impugnazioni di sanzioni, rivendicazioni di qualifiche superiori, domande di risarcimento danni per mobbing e demansionamento, ferie, malattie e inidoneità sopravvenuta, infortunio sul lavoro, controversie di natura previdenziale.
Laddove possibile, lo Studio fornisce soluzioni conciliative studiate ad hoc per ogni singolo caso, al fine di definire le controversie già in sede stragiudiziale e con notevole risparmio di costi.
Ci occupiamo altresì di rapporti di lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni o enti equiparati, nonché delle vertenze in materia di pubblici concorsi e graduatorie.

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Le materie di specializzazione sono:

  • Predisposizione di contratti di lavoro individuali
  • Consultazioni e negoziazioni in sede sindacale e con le pubbliche amministrazioni
  • Vertenze inerenti a rapporti di lavoro subordinato e/o para subordinato
  • Vertenze riguardanti l’assunzione e la risoluzione del rapporto
  • Assunzioni obbligatorie: invalidi e portatori di handicap
  • Dimissioni per giusta causa
  • Licenziamenti individuali e collettivi: reintegrazione e risarcimento del danno
  • Provvedimenti disciplinari: contestazione e impugnazione
  • Malattia e visite fiscali
  • Aspettativa e superamento periodo comporto
  • Rivendicazioni di qualifiche superiori
  • Mansioni superiori e differenze retributive
  • Domande di risarcimento danni per condotte illecite del datore di lavoro
  • Mobbing e demansionamento
  • TFR e retribuzioni mensili
  • Lavoro a tempo determinato: successione di contratti a termine
  • Trasferimento del lavoratore
  • Controversie contributive contro INPS, INAIL
  • Risarcimento danni da infortunio e da malattia professionale, infortunio in itinere
  • Risarcimento del danno biologico, esistenziale e morale, danno all’immagine
  • Valutazione di condotte antisindacali
  • Arbitrato

NEWS E APPROFONDIMENTI

Infortunio sul lavoro: come funziona e l’ammontare del risarcimento

Cosa succede quando si verifica un infortunio sul lavoro? Questo si qualifica come un evento che provoca un’assoluta e temporanea impossibilità per il dipendente di rendere la prestazione lavorativa. Di conseguenza, per i giorni di assenza non spetterebbe la retribuzione. A copertura di questo periodo interviene, a determinate condizioni, l’Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro (INAIL) [...]

  • Le c.d. finestre mobili trovano applicazione anche in caso di lavoratore invalido 4 Giugno 2020
    L’art. 12 d.l. n. 78/2012, conv. in l. n. 122/2010, nel prevedere lo slittamento di un anno dell’accesso alla pensione di vecchiaia trova applicazione non solo per i lavoratori che dall’anno 2011 maturino il diritto all’accesso al pensionamento di vecchiaia a 65 anni per gli uomini e 60 per le donne, ma anche a tutti […]
  • Valida la notifica all'originario indirizzo del difensore, poi modificato (ma non comunicato) 3 Giugno 2020
    La notifica dell’atto effettuata presso il domicilio eletto in primo grado ed accettata dal consegnatario è efficace e idonea a stabilire il contraddittorio; l’intervenuta variazione della sede dello studio del difensore, nelle more del giudizio, resta irrilevante se non comunicata.  
  • Indennità sostitutiva della reintegrazione ed estinzione del rapporto di lavoro 2 Giugno 2020
    In caso di licenziamento illegittimo, ove il lavoratore opti per l’indennità sostitutiva della reintegrazione, avvalendosi della facoltà prevista dall’art. 18, comma 5, l. n. 300/1970, il rapporto di lavoro, con la comunicazione al datore di lavoro di tale scelta, si estingue senza che debba intervenire il pagamento dell’indennità stessa e «senza che permanga - per […]
  • Quando sorge il diritto a percepire il compenso da attività incentivata? 28 Maggio 2020
    «Il diritto a percepire l’incentivo per la progettazione di cui all’art. 18 L. 109/1994 nasce quale conseguenza della prestazione dell’attività incentivata, nei limiti stabiliti dalla contrattazione decentrata e dal Regolamento adottato dall’amministrazione. L’omesso avvio della procedura di liquidazione o il suo non completamento non impediscono l’azione di adempimento, che il dipendente può proporre una volta […]
  • Niente pignoramento all`ex se non versa il mantenimento perchè paga il mutuo 4 Giugno 2020
    di Annamaria Villafrate - La Cassazione con la sentenza n. 9686/2020 (sotto allegata) rigetta il ricorso di una ex moglie, che ha agito esecutivamente per recuperare l`assegno di mantenimento non corrisposto. Per gli Ermellini
  • Scuola, oggi sciopero della didattica a distanza 3 Giugno 2020
    di Gabriella Lax – «Non avevamo alternative alla didattica distanza». Così, qualche giorno fa, il ministro all`Istruzione Lucia Azzolina. Non tutto sono d`accordo però. E proprio la didattica a distanza oggi sciopera. In questo lockdown i...
  • Conciliazioni sul lavoro da remoto 1 Giugno 2020
    di Annamaria Villafrate - Con la nota n. 192 del 18 maggio 2020 (sotto allegata) l`Ispettorato del Lavoro fornisce le indicazioni necessario allo svolgimento delle procedure conciliative relative alle cause di lavoro da r...
  • Smart working sacrosanto per la lavoratrice invalida con figlia con handicap 28 Maggio 2020
    di Annamaria Villafrate - Il Tribunale di Bologna, con decreto n. 2759/2020 (sotto allegato) concede lo smart working a una lavoratrice addetta al settore fiscale di una società, invalida al 60% e madre di una ragazza por...